Un incanto chiamato Matera

Visite: 977

Matera è la seconda città della Basilicata, la più antica. Situata sul versante Est, a contatto con la Puglia, si caratterizza per un territorio arido e incontaminato.

A Matera non ci capiti per caso. A Matera è impossibile arrivarci per sbaglio ed è proprio questa una delle forze della città dei "sassi".

Le sue cave di roccia - alcune ancora abitate -  e che trasudano storia, dal Paleolitico ad oggi, incantano e sorprendono a tal punto da averla imposta all'Europa come prossima Capitale della cultura.

Matera non è solo un luogo, ma una concezione di vita. I suoi “vicinati”, ossia un insieme di abitazioni che affacciano su uno stesso spiazzo, rappresentano il modello della vita sociale, della solidarietà e della collaborazione tra i vari Sassi. Per non parlare del rapporto con il clima. Nelle case la luce arriva solo dall'alto con una temperatura costante di 15 gradi, regolarizzata grazie alla massa termica del tufo marino che funge da climatizzatore naturale.
 
Se i raggi del sole d'estate, perpendicolari e roventi, rimangono fuori... d'inverno invece, obliqui, scivolano sul fondo delle grotte. Ma questo degradare e sovrapporsi di case e casette, è solo apparentemente caotico. La discesa nei Sassi è infatti una sorpresa continua. Tra viottoli e gradini si arriva in formidabili complessi monastici scavati nella roccia, Cenobi benedettini e laure bizantine, in cui le celle di monaci si stringono intorno a chiese sotterranee.
 
Questa forza ha fatto sì che il 17 Novembre 2014 Matera fosse stata eletta Capitale della Cultura 2019.
 
In effetti i "Sassi di Matera" sono un'emozione forte. Trasmettono una profonda e triste bellezza; una meraviglia che cattura lo sguardo per ore e che a volte sembra quasi che guardi lei te. Al tramonto la suggestione è amplificata dalle piccole luci e sembra veramente di essere in un tempo sospeso tra terra e anima.
Un patrimonio dell'Unesco ma soprattutto un patrimonio a cui abbandonarsi con la certezza di portarlo nel cuore per tutta la vita.
 
 
Rosa Pippa

Lascia un tuo commento

Scrivi un tuo commento come ospite

0
termini e le condizioni.

Commenti