Sul settimanale "Donna Moderna": Andiamo a fare swapping... con Chic Zone!

16 Novembre 2013: Chic Zone su Donna Moderna!

Sul mensile  "Wellness" , supplemento del settimanale femminile più letto in Italia, dedicato all’ecologia del corpo e della mente, è stato pubblicato un articolo sullo swapping, lo scambio eco chic di indumenti e accessori che negli ultimi tempi sta diffondendosi sempre più.

Non solo un'idea per rifarsi il guardaroba a costo zero ma anche per dare una mano all’ambiente, contenendo al minimo qualsiasi forma di spreco: [...] "scambiare per non buttare e non ricomprare".

Per l’occasione la giornalista Isabella Colombo ha riservato uno spazio del suo reportage proprio all’esperienza di Chic Zone - “una giovane impresa di Salerno che offre servizi legati alla moda" - attraverso le parole della Project Manager Angela Albarano.

Cos’è uno swap party, alcuni consigli per organizzare una festa dello scambio "eco-chic" semplicemente tra amiche, nel salotto di casa propria,  così per condividere insieme l’esperienza di: [..] " aver fatto shopping a costo zero". 

Quest 'intervista è sicuramente per noi un riconoscimento - ci auguriamo uno di una lunga serie - per l'impegno e la passione che da sempre mettiamo nel nostro lavoro.

E la dedichiamo a tutti coloro che ci seguono con la stessa passione - condividendo con noi le iniziative che promuoviamo -  e che credono, tanto quanto noi, in un progetto, il nostro progetto tutto al femminile, che con modestia e tenacia, portiamo avanti.

Che dire...

Let’s go?! No... Let’s Swap! Yes... Let's Chic Zone Swap Party!

L'appuntamento è Domenica 1 Dicembre, c/o l’ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano SA,  per vivere un pomeriggio con Chic Zone: swap party (Classic, VIP, Junior), Chic Village ( designer e stilisti in esposizione) , Wedding, Chic Vintage, Area Beauty ( prove trucco e parrucco gratis), animazione e laboratori per bambini... insomma, Vi aspettiamo!

Non mancate!

Visite: 978

"Mai senza...": i consigli di ChicZone4Wedding per la scelta degli accessori giusti da indossare il giorno del vostro matrimonio

“Niente è più necessario del superfluo”, quindi una volta scelto l’abito, fatta la prova trucco e quella dell’acconciatura, l’ultima ( ma non per importanza! ) voce che resta da spuntare dalla checklist  è la scelta degli accessori.
Partiamo dall’alto, cioè dalla testa. Parola d’ordine: illuminare. Quindi sia che si scelga un cerchietto, sia un fermaglio dovranno essere scintillanti così da farvi brillare ancora di più!
Molto chic ed eleganti queste due soluzioni proposte da Pronovias:
 
 
 
Più eccentrica questa altra  idea, ma molto fiabesca…
 
Accessorio must have per il 2014 è il cappello. In passerella abbiamo visto sfilare copricapi dalle forme tonde e regolari, arricchiti da  dettagli ricercati in seta o in pietra di fiume. Non sono mancate le classiche proposte per il velo, corto fino a coprire il viso e realizzato in retine fine, per una sposa dal sapore settecentesco. Ricordate però che must have non vuol dire “assolutamente irrinunciabile”, per cui se pensate di non saperlo indossare con la spensierata raffinatezza dell’icona Kate Middleton, rinunciate!
 
 
Visite: 861

"Icons Coins", la nuova rubrica di Chic Zone per scoprire insieme come investire in... vestiti, foulard e scarpe!

 

L’idea di questa rubrica che ha l’ambizione di raccontare a chi non le conosce e ricordare a chi le conosce le icone della moda (ovvero persone, marchi, modelli, borse, scarpe, colori e firme che hanno creato uno stile, sono diventati un classico, sono oggetti di culto e soggetti ad imitazioni), nasce da una serie di fattori/elementi/episodi che si sono susseguiti, mescolati, sfiorati e fissati nella mia mente.

Li elencherò qui di seguito (voi provate a perdonarmi).

1)Lo sfoggio - delittuoso - di borse Birkin di Hermès fatto da tutte le Olgettine, ballerine, soubrettine, ragazzine coinvolte nelle inchieste berlusconiane paragonato al rispetto per quell’accessorio iconico raccontato nel libro “Bringing home the Birkin” di Michael Tonello;
2)Il ventennale della scomparsa di Audrey Hepburn, icona inimitabile di stile ed eleganza http://www.audreyhepburn.com/;
3)La rinascita di alcuni marchi celebri, da Vivier a Vionnet;
4)La visita casuale al Museo Ferragamo http://www.museoferragamo.it/;
5)La visione reiterata di tutti e 96 gli episodi di Sex & the City e l’invidia maturata negli anni per lo “spogliatoio” di Carrie, che raggiunge il parossismo nella prima pellicola cinematografica dedicata alla serie quando come regalo di nozze da Mr.Big riceve la “madre di tutte le cabine armadio”;

Leggi tutto
Visite: 1268